Trieste: presentata la nuova edizione del ciclo “Lezioni di storia” dal titolo “La forza delle idee”

Trieste: presentata la nuova edizione del ciclo “Lezioni di storia” dal titolo “La forza delle idee”.

La nuova edizione delle “Lezioni di Storia” dal titolo “La forza delle idee” è stata presenta giovedì 16 novembre presso la Sala Bazlen di Palazzo Gopcevich nel corso di una conferenza stampa introdotta dall’Assessore alle Politiche della Cultura e del Turismo, Giorgio Rossi alla presenza di Lodovico Steidl degli Editori Laterza, del Prof. Francesco Peroni, componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione CRTrieste e di Maurizio Marzi Wildauer, Presidente di Trieste Trasporti.

“La forza delle idee” è il titolo della nuova edizione delle Lezioni di Storia che si terrà al Teatro Verdi di Trieste dal 10 dicembre 2023 al 25 febbraio 2024 sempre di domenica alle ore 11.00.

In un celebre passo delle Lezioni sulla filosofia della storia Hegel fa riferimento a quelli che chiama gli “individui cosmico-storici”. Ovvero, i protagonisti che segnano con il loro agire lo spirito del loro tempo.

Uomini e donne, insomma, che “fanno la storia”. Il filosofo tedesco cita ad esempio Alessandro Magno, Giulio Cesare, Napoleone. Ma siamo sicuri che a “fare la storia” siano stati e siano solo i grandi condottieri, o i re e le regine, gli imperatori e i papi? Certo, a costoro dobbiamo cambiamenti radicali nei destini dei popoli. Ma dobbiamo cambiamenti radicali – i cui effetti possono durare nei secoli e nei millenni – anche a uomini e donne che non hanno comandato eserciti, emanato leggi e governato imperi.

Sono coloro che hanno imposto una nuova visione della società, dei valori, dell’umanità. Sono gli uomini e le donne che hanno interpretato la realtà in modo nuovo e che, con la forza delle loro idee (e a volte con il prezzo del sacrificio di sé), hanno cambiato – nel bene e nel male – mentalità, leggi, vite.

A questi protagonisti del loro tempo e alle visioni del mondo che sono stati in grado di generare è dedicato il nuovo ciclo delle Lezioni di Storia.

“Con le Lezioni di Storia, arrivate al traguardo del decimo anno – ha spiegato l’Assessore alle Politiche della Cultura e del Turismo, Giorgio Rossi ringraziando per il supporto la Fondazione CRTrieste e Trieste Trasporti e per la media partnership il quotidiano IL PICCOLO – sposiamo da un lato la possibilità di sviluppare temi di altissimo livello trattati da relatori che vediamo spesso solo per televisione e dall’altro proporre argomenti accattivanti per una fascia di popolazione interessata piuttosto ampia e variegata, come conferma un Teatro Verdi sempre pieno. L’obiettivo principale di queste lezioni è di puntare sulla cultura come elemento essenziale di cambiamento in tempi difficili, attraendo soprattutto le nuove generazioni. Promuovere iniziative di questo tipo credo sia un dovere per un’Amministrazione comunale e in prospettiva intendiamo implementare l’offerta integrando le Lezioni di Storia con altri cicli, offrendo nel corso dell’anno un programma di lezioni varie e per tutti. Credo che quella che presentiamo oggi sia una bella iniziativa e soprattutto un atto doveroso verso chi crede nel cambiamento”.

“Come Fondazione CRTrieste – ha dichiarato il prof. Francesco Peroni, componente del Consiglio di Amministrazione dell’Ente – abbiamo voluto sostenere fin dall’inizio questo percorso, costituito da 9 edizioni delle Lezioni di storia in 10 anni, con un cospicuo supporto in quanto perfettamente coerente con la missione istituzionale della Fondazione, chiamata a sostenere il territorio dal punto di vista economico, sociale e culturale. E lo abbiamo fatto con grade piacere perché si tratta di un’iniziativa mirabile, che coniuga alta cultura e divulgazione scientifica nel senso più alto del termine, richiamando un pubblico interessato non di nicchia e non composto soltanto da specialisti. Il successo crescente che questa manifestazione ha riscosso nel corso degli anni è la riprova della qualità dell’offerta, grazie a una regia di alto profilo e Istituzioni che si muovono con sapienza”.

“Essere accanto a Laterza, e naturalmente all’Amministrazione comunale, nella realizzazione di questa nuova edizione delle Lezioni di Storia è per Trieste Trasporti un orgoglio, un modo per consolidare il rapporto fra l’azienda e il territorio, fra la città e il trasporto pubblico, che è un rapporto antico, profondo e pieno di belle idee. Il successo popolare che le Lezioni hanno avuto fin dalla primissima edizione – ha dichiarato il Presidente di Trieste Trasporti, Maurizio Marzi Wildauer – mostra la straordinaria energia che questa città sa sempre esprimere per la cultura: sostenere questa iniziativa ci è sembrato il modo migliore per alimentare questa energia, con la qualità indiscussa a cui Laterza, con i suoi libri, ci ha da sempre abituati”.

Trieste Trasporti riserverà, in tutti gli incontri, alcuni posti in prima fila per i propri abbonati, che saranno sorteggiati tra coloro che aderiscono al programma MyTt.

Lodovico Steidl degli Editori Laterza ha rimarcato la gratuità dell’iniziativa. “All’inizio – ha spiegato – in tutte le città in cui le portavamo le Lezioni di Storia erano gratuite, ora ne sono rimaste solo due e una di queste è Trieste, a testimonianza della particolare sensibilità dimostrata dalle Istituzioni cittadine, Comune di Trieste, Fondazione CRTrieste e Trieste Trasporti, nei confronti del ciclo. Quest’anno, che corrisponde al decimo delle Lezioni di Storia, mi sento di dire che sia un anniversario importante. Il ciclo di quest’anno è dedicato alla forza delle idee e ci accompagnerà per buona parte dell’inverno. L’estensione temporale e tematica di questa edizione poi è incredibile: si va infatti da Antigone fino a Bruce Springsteen”.

Steidl è entrato quindi nel dettaglio del programma.

Le lezioni si apriranno il 10 dicembre con Laura Pepe che affronterà il tema della giustizia attraverso la figura mitica di Antigone la cui parabola tragica induce ancora oggi a riflettere sul reale significato di questa parola.

Proseguiranno il 17 dicembre con Amedeo Feniello che parlerà del millenarismo e di Gioacchino da Fiore, l’abate definito come colui che ha dato una svolta alla visione teologico filosofica medievale della storia aprendo alla modernità.

Alessandro Vanoli il 21 gennaio 2024 si interrogherà sull’idea di Occidente e sul senso che ha ancora oggi per noi la figura di Cristoforo Colombo fra statue da abbattere e leggende da riscoprire.

Il 28 gennaio sarà la volta di Guido Barbujani, il genetista condurrà il pubblico alla scoperta di Cesare Lombroso e del concetto di ‘razza umana’.

Emma Goldman − filosofa, anarchica e paladina delle donne − sarà al centro della lezione di Valeria Palumbo, il 18 febbraio, con una riflessione sulla potenza dell’amore.

In chiusura, Alessandro Portelli, il 25 febbraio, ricostruirà l’idea di speranza secondo Bruce Springsteen, dal fallimento del sogno americano all’ottimismo del rock and roll.

Il ciclo delle Lezioni di Storia, ideato e progettato dagli Editori Laterza, promosso dal Comune di Trieste, è organizzato con il contributo della Fondazione CRTrieste e il sostegno di Trieste Trasporti. Media partner: “Il Piccolo”.

Le Lezioni saranno introdotte da giornalisti del quotidiano “Il Piccolo”.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 …CONTINUA A LEGGERE 

POTREBBE INTERESSARTI

Friuli-Venezia Giulia Friuli-Venezia Giulia Eventi

Trieste: venerdì 8 marzo Civici Musei gratis per le donne

In occasione della Giornata internazionale della donna, venerdì 8 marzo bambine, ragazze e signore potranno accedere gratuitamente ai Civici Musei di Trieste. #8marzo #eventi #civicimusei #trieste #friuliveneziagiulia …CONTINUA A LEGGERE 

Leggi altro...
Friuli-Venezia Giulia Friuli-Venezia Giulia Cronaca

Udine, eseguita operazione “Ultimo miglio”, in materia di contrasto al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina lungo la “rotta balcanica”

Le investigazioni hanno consentito di individuare numerosi stranieri di nazionalità iraniana ed irachena, residenti in Germania e con base operativa in Austria, ritenuti responsabili di aver procurato, nel mese di giugno 2022, l’ingresso sul territorio nazionale di 140 migranti clandestini. L’indagine ha evidenziato come questi siano stati condotti in Italia stipati a bordo di furgoni. […]

Leggi altro...
Friuli-Venezia Giulia Friuli-Venezia Giulia Cronaca

Pordenone: il Questore sospende per 30 giorni la licenza di un pubblico esercizio sito nel centro della città perchè ritrovo di persone pregiudicate

Nella mattinata di venerdì 1 marzo 2024, gli agenti della Polizia hanno eseguito il provvedimento di sospensione della licenza ex art. 100 del T.U.L.P.S. (Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza), disposto dal Questore della Provincia di Pordenone, per 30 giorni nei confronti di un pubblico esercizio sito nel centro di Pordenone, poichè ritrovo abituale […]

Leggi altro...